oggi è Venerdì, 24 Nov 2017
   
Messaggio
  • UE - Direttiva e-Privacy

    Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni con fini statistici. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo. In mancanza di accettazione alcune funzioni potrebbero non funzionare correttamente.

    Visualizza Documenti sulla Direttiva UE e-Privacy

Mercoledì 02 Dicembre 2015 09:19
precari in sciopero2Tavolo tecnico per il problema precariato
Si è svolto il 24 novembre 2015 nell’aula consiliare del Comune di Cammarata, un tavolo tecnico, per porre le basi alla possibile risoluzione del problema del personale precario.
Alla riunione hanno partecipato il Sindaco Dr. Vincenzo Giambrone, Vito Mangiapane Presidente del Consiglio, i due consiglieri di maggioranza e i due di minoranza individuati con la delibera consiliare n. 35 dell’agosto scorso, il Segretario Comunale Dott.ssa Nicoletta Consiglio, i Responsabili dell’Ufficio Personale. Presenti anche i rappresentanti dei Sindacati CGIL, CISL, UIL, UGL e CSA.
Apre la seduta il Sindaco Giambrone facendo un excursus sul problema “Precariato”, puntualizzando che è necessario attivarsi con urgenza al fine di individuare un percorso che conduca alla stabilizzazione del personale precario, ormai riconosciuto indispensabile ad assicurare i servizi negli Enti Locali.
Anche il Presidente del Consiglio Vito Mangiapane, auspica che possa trovarsi una soluzione che porti al mantenimento del posto di lavoro.
Nel corso della discussione è stato chiarito che il Comune di Cammarata, si è mosso nel rispetto delle norme riguardanti il precariato, e che il problema potrà essere risolto radicalmente solo in presenza di una legge specifica.
Dopo ampia ed approfondita discussione da parte di tutti gli intervenuti, si è giunti alla conclusione, vista l’imminente scadenza dei contratti in essere, e la paralisi normativa da parte del Governo Nazionale e Regionale, nonché il blocco della spesa annunciato dall’Assessore regionale Baccei, che è necessario promuovere una forte mobilitazione in vista della manifestazione regionale prevista da CGIL, CISL e UIL nel mese di dicembre.
A conclusione dei lavori il Sindaco, si è impegnato a farsi promotore di un incontro per sensibilizzare tutti i Sindaci oltre a tutta la Deputazione Nazionale e Regionale della Provincia di Agrigento, sul tema precariato, sottolineando quanto sia indispensabile in questa battaglia, consolidare l’azione concordata tra l’ANCI Sicilia e i Sindacati, con la piattaforma del luglio 2015.