oggi è Lunedì, 20 Ott 2014
   
Giovedì 16 Ottobre 2014 14:47
funghi1RACCOLTA DEI FUNGHI EPIGEI SPONTANEI: SOLO CON IL TESSERINO RILASCIATO DA COMUNE
Si ricorda a tutti gli appassionati che, specialmente nel periodo autunnale, si dedicano alla raccolta dei funghi, che per poter praticare questa attività anche amatoriale, esiste una normativa regionale che impone il possesso del tesserino micologico rilasciato dal Comune di residenza con validità in tutta la Regione. La Legge Regionale n.3/2006, oltre a regolamentare le quantità giornaliere di funghi che si possono raccogliere, le specie vietate, ed altre norme, prevede il possesso di un tesserino con foto di riconoscimento, che viene rilasciato dal Comune previa il superamento di un corso predisposto da soggetti regolarmente autorizzati dalla Regione e previa il pagamento di una quota annuale di €.30,00.
Per il rinnovo di tesserini scaduti bisogna presentare al Comune su apposito modulo, il vecchio tesserino, la ricevuta del versamento di €.30,00 su CCP .11982923 intestato al Comune di Cammarata, 2 foto formato tessera, una marca da bollo da €.16,00 e fotocopia del documento di identità.
Per il rilascio di duplicato in caso di smarrimento del tesserino o deterioramento dello stesso, indipendentemente dalla quota annuale, va presentata al Comune istanza, allegando la ricevuta di versamento di €.10,00, il vecchio tesserino (nell’ipotesi di deterioramento) 2 foto formato tessera ed una marca da bollo da €.16,00.
Il mancato possesso dei tesserini, o altre violazioni alle norme contenute nella Legge Regionale n.3/2006, comportano l’applicazione di sanzioni amministrative e la confisca dei funghi raccolti.
Il responsabile del Servizio rilascio tesserini micologici del Comune di Cammarata è Vincenzo Li Gregni. Tel. 0922.907233  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , al quale gli interessati possono rivolgersi per qualsiasi chiarimento.
 
Venerdì 10 Ottobre 2014 07:13
sicilia-soccorsoCorsi di prevenzione sugli incidenti domestici
Con il patrocinio dei Comuni di Cammarata e San Giovanni Gemini, l’Associazione di Volontariato Sicilia Soccorso, ha predisposto un progetto denominato “Casa Sicura – Casalinga In-Formata”.
L’idea nasce dalla necessità di istruire le famiglie sui rischi degli incidenti domestici e le opportune informazioni sulla prevenzione degli infortuni, mediante dei corsi teorico pratici rivolti principalmente ai genitori ma aperti a quanti desiderano acquisire conoscenze in merito.
Sono previsti 5 incontri pomeridiani, nei giorni di mercoledì e giovedì, alla fine del percorso verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
Il primo incontro, nel corso del quale sarà presentato il progetto, si terrà il 21 ottobre 2014 alle ore 18.00 presso l’aula consiliare del Comune di Cammarata.
Le iscrizioni vanno presentate entro il 14-10-2014 contattando direttamente l’Associazione Sicilia Soccorso cell.340.7083529, oppure l’URP del Comune di Cammarata tel.0922.907233.
 
Giovedì 09 Ottobre 2014 11:15

logo tasiPAGAMENTO DELLA TASI (Tassa Servizi Indivisibili)
Scade il 16 ottobre il pagamento della TASI, la nuova tassa sulla casa che serve a finanziare i alcuni servizi comunali “indivisibili” cioè quei servizi che per il fatto di essere usufruiti da tutti i residenti del comune, non possono essere fatti pagare direttamente al fruitore (l’illuminazione pubblica, la manutenzione delle strade, la sicurezza, l’anagrafe, ecc.).
CHI DEVE PAGARE: Hanno l’obbligo di pagare questa tassa sia i proprietari degli immobili che gli inquilini. Il Comune non spedirà alcun bollettino precompilato, pertanto vi è l’obbligo di ciascun cittadino di provvedere autonomamente o avvalersi dei consulenti di fiducia a calcolare l’imposta dovuta.
Inoltre il proprietario non sarà corresponsabile di mancati versamenti d'imposta del proprio affittuario: a ciascuno spetta il suo.
ALIQUOTE: Con delibera del Consiglio Comunale n.25 del 9 settembre 2014, il Comune di Cammarata ha stabilito le aliquote da applicare. Clicca quì per visionarle
Leggi tutto...
 
Venerdì 03 Ottobre 2014 06:54
sindaco e padre cipollaIl Sindaco dà il benvenuto al nuovo Arciprete di Cammarata don Antonio Cipolla
Si è insediato ufficialmente il  2 ottobre 2014, il nuovo parroco della chiesa Madre, Don Antonio Cipolla,  succedendo all'uscente don Mario Albanese, che ha ricoperto queso incarico per circa 25 anni.
Don Antonio Cipolla, originario di Favara e proveniente dalla Comunità ecclesiale di santo Stefano Quisquina, è stato nominato Parroco dell’ dell’Unità Pastorale San Nicolò-Santa Domenica con provvedimento Vescovile del 1-9-2014.
Il Sindaco Vito Mangiapane, nel corso della celebrazione solenne svoltasi sabato 4 ottobre 2014, alla presenza dell'Arcivescovo di Agrigento don Franco Montenegro, ha ringraziato a nome di tutta la cittadinanza don Mario per il servizio prestato alla comunità per tutti questi anni, ed ha dato il benvenuto al nuovo parroco.

 
Venerdì 03 Ottobre 2014 08:31
stemma a colori cammarata DOMANDE PER IL SERVIZIO CIVICO
L ’istituzione per l'esercizio dei servizi sociali rende noto Che tutti i cittadini residenti da almeno un anno nel Comune di Cammarata, privi di un’occupazione e in stato di bisogno, che non usufruiscono di altri servizi erogati dal Comune, possono presentare richiesta di Assistenza Economica, prestando un’attività lavorativa per l’Ente Comune, come previsto nel Regolamento Servizio Civico approvato con Delibera C.C. N. 23 del 01/06/99 con successive modifiche n. 34 del 30/09/2008.
La richiesta dovrà essere presentata su apposito modello rilasciato dall’Ufficio stesso, dal 01/10/2014 al 31/10/2014, corredata da attestazione ISE e da eventuale certificazione che attesti lo stato di bisogno. Per ulteriori informazioni rivolgersi al personale dell’Ufficio Servizio Sociale ( sito in Via dei Giardini).
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 3