Comune di Cammarata

Misure a sostegno dell’emergenza socio-assistenziale da COVID19 - CONSEGNA DEI BUONI SPESA

Pubblicata il 06/11/2020

Il Sindaco Dott. Giuseppe Mangiapane rende noto che, a partire da lunedi  08 novembre, l'Ufficio dei Servizi Sociali, provvederà alla  consegna dei buoni spesa per l’acquisto di beni di prima necessità, ai cittadini che hanno presentata l'istanza nel mese di agosto scorso.
Gli aventi diritto, riceveranno sul proprio cellulare un messaggio o saranno contattati telefonicamente per il ritiro dei buoni.
Il buono spesa assegnato potrà essere speso entro il 30 novembre nei negozi accreditati il cui elenco è già stato pubblicato in questo sito.
Si precisa che fra i beni di prima necessità acquistabili con i buoni, si intendono: alimenti, prodotti farmaceutici, prodotti per l’igiene personale e domestica, bombole del gas, dispositivi di protezione individuale.
I criteri per l’erogazione dei buoni spesa,  non sono stabiliti dal Comune,  trattandosi di fondi che arrivano dalla Regione, e finanziati dall’Unione Europea, nonostante le interazioni con l’Assessorato Regionale della Famiglia, sono rimasti vincolanti.  
Le risorse,  destinate prioritariamente ai nuclei familiari che non percepiscono alcuna altra forma di reddito o alcuna altra forma di assistenza economica da parte dello Stato, saranno  corrisposte, fino ad esaurimento dell’importo assegnato al Comune di Cammmarata, ai nuclei familiari che si trovano in stato di bisogno, con le seguenti modalità e condizioni:  
a) non percettori di alcun reddito da lavoro, né da rendite finanziarie o proventi monetari a carattere continuativo di alcun genere;
b) non destinatari di alcuna forma di sostegno pubblico, a qualsiasi titolo e comunque denominata (indicativamente: Reddito di Cittadinanza, REI, Naspi, Indennità di mobilità, CIG, pensione, ecc.);
c) nucleo familiare destinatario di precedenti forme di sostegno pubblico, a qualsiasi titolo e comunque denominato, ovvero di buoni spesa/voucher erogati ad altro titolo per emergenza compresi ammortizzatori sociali e reddito del cittadinanza”, di cui alle precedenti lettere a) e b).
I buoni spesa/voucher per singolo nucleo familiare hanno un valore unitario massimo di:
300,00 € per un nucleo composto da una sola persona;
400,00 € per un nucleo composto da due persone;
600,00 € per un nucleo composto da tre persone;
700,00 € per un nucleo composto da quattro persone;
800,00 € per un nucleo composto da cinque o più persone.
L’elenco dei destinatari sarà aggiornato con cadenza mensile per garantire nuovi ingressi, modificare lo status del destinatario o escluderlo per perdita dei requisiti.
Pertanto, ogni modifica, peggiorativa o migliorativa, intervenuta in ordine al possesso dei requisiti, successivamente al primo mese di riferimento, deve essere debitamente comunicata dal destinatario stesso al Comune.
Terminata questa fase, il Comune pubblicherà un ulteriore avviso per la presentazione delle nuove istanze.